Come fare la birra artigianale

Come fare una birra artigianale dall’aroma intenso che sbalordirà anche l’amico più scettico!

In molti si chiedono come fare una birra artigianale dal gusto corposo e unico, ecco svelati i principali segreti di questa tradizione senza tempo! Si perchè produrre birra è un’arte che si tramanda da millenni: già al tempo degli antichi egizi veniva realizzata infatti una bevanda molto simile alla birra ottenuta dai cereali. La prima regola che bisogna tener a mente è che la scelta degli ingredienti da utilizzarsi per ottenere una buona birra è fondamentale, ma con l’aiuto di Birreggiare reperirli sarà davvero un gioco da ragazzi. Il primo passo quindi per chi vuole avventurarsi nel mondo delle birre fatte in casa o ha intenzione di aprire una birreria artigianale è quello di munirsi di un kit per la produzione della birra, se si vuole semplificare e velocizzare il processo di fermentazione altrimenti sarà necessario per prima cosa macinare il malto d’orzo, quindi riscaldarlo aggiungendo lievito e luppolo. Per chi invece sceglie la strada semplificata del kit domestico è possibile acquistare degli estratti di malto luppolati, semplificando così la prima fase del processo. Quindi il primo segreto per un’ottima birra artigianale è quello di scegliere buoni ingredienti come acqua, malto d’orzo e luppolo.

Alcuni trucchi che spiegano come fare un’ottima birra artigianale.

Ecco come fare birra artigianale in quattro semplici passaggi. Prima di tutto perché l’orzo possa trasformarsi in malto bisogna lasciarlo macerare in acqua alcuni giorni: provando differenti tipi di acqua si potrà scegliere quella che da i migliori risultati. Quindi il malto deve passare attraverso due ulteriori stadi: essiccazione e tostatura. Birreggiare ti ricorda che queste due fasi sono fondamentali: dall’essiccazione leggera si ottiene infatti la birra Lager mentre una tostatura delicata serve per le birre Ale, Mild e Bitter. Quando si parla di come fare birra artigianale è fondamentale tenere in considerazione gli lieviti scegliendo in base al tipo di birra che si vuole produrre lieviti a bassa o alta fermentazione. I lieviti si aggiungono dopo aver ottenuto il malto d’orzo e dopo averlo fatto bollire insieme al luppolo. Il processo di fermentazione dura all’incirca una settimana, tempistica che varia a seconda del tipo di birra e una volta terminato si può procedere all’imbottigliamento e trascorso un mese da quest’ultimo finalmente si potrà stappare un’ottima birra artigianale. Se pensi di avere delle difficoltà con questi processi e a come produrre birra artigianale in casa in modo ancora più semplice birreggiare ti consiglia di utilizzare dei kit per la birra con dei malti già pronti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...