10 cose che non sai sulla birra

La storia della birra affonda le sue radici nella storia più antica e non per nulla i record e le curiosità legati a questa bevanda. In questo articolo vi elencheremmo dieci record/curiosità che forse i più di voi non conosceranno.

Partiamo:

1) Un mare di birra. Lo sapevate che nell’800 la città di Londra fu investita da uno tsunami di birra? Il London Beer Flood, questo il nome dell’evento, avvenne il 16 ottobre del 1814 quando una cisterna della fabbrica Meux, contenente quasi 1,5 milioni di litri di birra, si riversò nelle strade del povero sobborgo di St Giles distruggendo alcune case e provocando la morte di 9 persone.

2) Siamo tutti cenosillicafobici. Non è uno scioglilingua, ma è la paura del boccale vuoto. Ebbene sì, esiste un nome anche per questo e tra l’altro è un termine molto noto nei paesi anglosassoni.

3) Avete mai pensato che in Germania potreste chiamare un idraulico per poter bere birra? E’ proprio così, a Gelsenkirchen nei bar presenti nei dintorni dello stadio esistono condutture specifiche dove avviene il passaggio di birra. Si tratta di un esperimento, un modello di “birrodotto”, che potrebbe trovare diffusione anche in altre città del paese.

4) Una birra presidenziale. Anche il presidente Barack Obama ha la sua birra e non una birra qualunque, è la White House Honey Ale. A produrre questa birra sono gli chef della Casa Bianca ed a quanto pare il presidente Obama sembra apprezzare e di molto questo prodotto al punto che, pur di non pesare sul bilancio federale, il presidente paga personalmente l’acquisto degli ingredienti e tutti i costi inerenti l’attrezzatura necessaria alla fermentazione degli ingredienti. Curiosità nella curiosità, la White House Honey Ale contiene anche il miele prodotto negli alveari del giardino della Casa Bianca.

5) Lo sapevate che la birra è nata 7.000 anni fa nell’antica Mesopotamia, nei territori in cui oggi troviamo l’Iran, dove, ironia della sorte, vige il divieto di consumo di birra e dove i trasgressori vengono puniti con frustate e carcere.

6) Una pubblicità vecchia di 4.000 anni. Ebbene si, la prima pubblicità di birra risale risale al 4000 a.C., è stato un archeologo italiano Paolo Matthiae a ritrovare un’iscrizione sulle tavolette di Ebla in cui si parlava della produzione di birra nella città

7) L’imbarazzo della scelta. Il mondo della birra è vastissimo, al punto che oggi non è possibile quantificare il numero di birre esistenti al mondo, c’è chi dice che esistano più di 400 tipi di birra, chi ritiene che solo in Belgio ne siano presenti 400.

8) Nel Medioevo la sua massima espansione. Durante questo particolare periodo storico, la birra era una delle bevande più bevute, in particolare nel nord Europa, dove grazie al suo ricco contenuto calorico ed ai suoi valori nutritivi era spesso preferita durante i pasti all’acqua dal momento che non si poteva garantire la purezza di quest’ultima.

9) Bere birra fa bene non solo allo spirito ma anche al corpo. Sono sempre di più gli studi pubblicati su riviste scientifiche in merito alle proprietà benefiche della birra ed ai vantaggi del suo consumo (sempre responsabile, si intende). Tra i numerosi vantaggi possiamo dire che la birra rinforza le ossa, protegge il nostro corpo dalle malattie neurodegenerative e cardiovascolari, stimola l’attività del nostro cervello.

10) La nazione più “birraiola”? A sorpresa è la Cina e non fatichiamo a crederlo visto il numero di abitanti. Tuttavia la nazione con il maggior consumo di birra pro-capite è la Repubblica Ceca con un consumo di oltre 150 litri a persona (contro i poco più di 30 litri dell’Italia ed i circa 40 della Cina).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...