Come funzionano le terme alla birra ?

Da qualche anno a questa parte i trattamenti estetici e termali alla birra si sono molto diffusi in tutta Europa arrivando persino in Italia.

La cultura delle “Spa Beerland” non si ferma al tipico bagno nelle botti di birra, ma a tutto un percorso di terapie incentrate sulla birra e sulle proprietà benefiche delle sue materie prime, ad esempio: maschere al lievito di birra, massaggi al luppolo, saune, etc.

Ovviamente per i trattamenti non è utilizzata la birra da bere ma una birra brassata per fini terapeutici, con ingredienti gestiti in proporzioni adhoc in base al tipo di trattamento e una gradazione alcolica intorno al 2%. Il tutto arricchito con acido dolico, vitamine, carboidrati, proteine e luppolo di Žatec (Saatz).

GLI STEP DI UN TRATTAMENTO

1. Bagno nella birra di venti minuti in una vasca a 36°. 

2. Sauna detossinante, profumata al luppolo, circa quindici minuti.

3.Immersione di raffreddamento in tini di acqua tiepida.

4.Riposo su un letto di paglia di grano, con annesse birre alla spina per la reidratazione.

I BENEFICI

Ricchi di antiossidanti, vitamine, metalli preziosi, luppolo e malto, la birra ha effetti benefici su pelle, tessuti e capelli.

I trattamenti aiuteranno il sistema vascolare, migliorando le difese immunitarie, stimolano il metabolismo e l’eliminazione delle sostanze nocive dal corpo. Il tutto velato da un ambiente molto confortevole e rilassante.

IL TRATTAMENTO E’ ACCESSIBILE ANCHE IN ITALIA 

L’unica Beerland spa in Italia è situata in Val Venosta, più nello specifico nelle Terme di Merano. 

Terme di Merano Val Venosta, Italia www.termemerano.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...